Impastatrice planetaria: le migliori impastatrici

Cos’è e come funziona un’impastatrice planetaria?

L’impastatrice planetaria è un elettrodomestico ad uso alimentare che consente di impastare ed amalgamare diversi ingredienti per la preparazione di dolci o salati.

A seconda delle caratteristiche, poi, alcune impastatrici sono anche in grado di cuocere e quindi preparare sughi, risotti, creme e quant’altro.

Per capire meglio come funziona una planetaria bisogna guardare com’è composta, ovvero da un corpo centrale e da un gancio/frusta che effettua un movimento rotatorio che permette di amalgamare e impastare i diversi ingredienti. Se si vuole essere precisi, i movimenti sono in realtà due: quello rotatorio che consente alla frusta, al gancio o alla paletta di muoversi su se stessi e quello circolare che consente di segnare la direzione dei suddetti accessori all’interno della ciotola con gli ingredienti.

In commercio vi sono diverse tipologie di impastatrici che variano anche in base alle fasce di prezzo dotati di un numero variabile di programmi di lavorazione.

Come scegliere un’impastatrice planetaria
Prima di acquistare un’impastatrice planetaria è necessario tenere in considerazione diversi fattori, ecco quali.

Impastatrice Planeteria: i migliori prezzi del web

Versatilità

Il fattore versatilità è molto importante per la scelta di questo elettrodomestico perché si riferisce alla gamma di impasti che l’impastatrice può realizzare.

Questo fattore dipende soprattutto dagli accessori in dotazione come:

  • frusta k o frusta foglia, ideale per impastare e amalgamare gli ingredienti è molto utile per la preparazione di impasti morbidi come quelli delle torte;
  • frusta gommata, adatta per amalgamare gli impasti delicati e dalla consistenza spumosa come ad esempio le uova sbattute, la panna montata o incorporare gli albumi al composto;
  • frusta a filo, quest’accessorio è particolarmente adatto per incorporare l’aria nell’impasto, quindi perfetto per montare la panna, sbattere le uova con lo zucchero o montare gli albumi d’uovo.
  • gancio, ideale per lavorare gli impasti duri come i lievitati che necessitano di maggiore forza e di un movimento continuo.

Inoltre, per alcune impastatrici, è possibile acquistare anche altri accessori a parte ed ampliarne così la versatilità.
Infine, tra elementi che incidono sulla versatilità vi è la funziona di cottura.

Alcune impastatrici sono dotate di una resistenza che permette di riscaldare la ciotola ad una determinata temperatura. Questo è un elemento indispensabile per chi si diletta in pasticceria, ma anche per chi vuole utilizzare questa funzione per preparare risotti, sughi, creme o cuocere le verdure al vapore.

La temperatura massima che possono raggiungere questi elettrodomestici è variabile, ma solitamente non supera i 150°.

Potenza

La potenza di un’impastatrice è molto importante per capire quale modello scegliere, poiché è relativa ai tipi di impasto che possono essere lavorati. Ci sono, infatti, diversi tipo di impasti che a seconda dalla consistenza e della solidità hanno più o meno bisogno di potenza, ma come fare a capire quanto deve essere potente un’impastatrice.

La prima cosa da guardare sono sicuramente i watt. Per non rischiare di bruciare o danneggiare il motore è necessario che il wattaggio minimo non sia inferiore ai 250 watt. Per quanto riguarda la potenza massima, invece, questa può superare anche i 1100 watt per le impastatrici più costose e dotate anche della funzione di cottura. Oltre alla potenza, però, è necessario controllare anche la velocità.

Non tutte hanno diverse impostazioni di velocità, ma ne hanno una sola e questo significa che saranno in grado di lavorare un numero minore di impasti. Di solito, queste sono le più economiche.

Capienza

Un’altro fattore fondamentale nella scelta di una planetaria è la capienza della ciotola, in quanto influisce sulla quantità di impasto che si può lavorare o per il numero di persone per cui si intende cucinare. La capacità viene, solitamente, espressa in litri o in grammi. Le impastartici per uso domestico in commercio permettono di lavorare da minimo 500/600 grammi di impasto fino a 2 Kg.

La scelta sulla capacità dipende soprattutto dal numero di persone presenti nel nucleo familiare e dai tipi di impasti che si vogliono preparare.

L’impasto del pane o della pizza, ad esempio, richiedono una ciotola più grande per la lavorazione. Purtroppo, non sempre si ha a disposizione tanto spazio in cucina, per questo è necessario accontentarsi di un’impastatrice dalla ciotola stretta. In ogni caso, una buona impastatrice dovrebbe consentire di lavorare sia grandi quantità di impasto che piccole.

Questo perché non sempre si ha la necessità di preparare grandi quantità di impasto e viceversa.

Stabilità

Tra i fattori che non vanno assolutamente trascurati nella scelta di una planetaria c’è ovviamente la stabilità.

Questo fattore influisce non solo sulla performance della planetaria, ma anche sulla sicurezza nell’utilizzo. Il corpo macchina deve essere robusto e non troppo leggero, poiché durante la lavorazione degli ingredienti raggiunge velocità elevate. I materiali che contribuiscono a rendere l’impastatrice più stabile sono quelli metallici come l’acciaio.

Infine, occorre verificare che l’elettrodomestico sia dotato di piedini antiscivolo che in base al loro numero e alla grandezza, possono rendere la macchina più o meno stabile.

Quali sono le migliori impastatrici in commercio

Kenwood KCC9060S Cooking Chef Gourmet

L’impastatrice Cooking Chef Guormet del marchio Kenwood è dotata di un display intuitivo con 24 programmi automatici professionali che permettono di realizzare una vasta gamma di ricette in maniera molto semplice e soprattutto veloce. Si tratta di un elettrodomestico molto versatile in quanto consente anche la cottura ad induzione.

La temperatura può essere impostata da un minimo di 20° ad un massimo di 180°. La potenza di impasto e cottura è pari a 1500 watt.

La ciotola in acciaio dell’impastatrice ha una capienza di 6,7 litri, è molto semplice da liberare dall’innesto ed è ovviamente dotata di manici resistenti al calore. All’interno della confezione sono inclusi diversi accessori come la frusta K, frusta a filo grosso, gancio impastatore, frusta gommata con due guaine, gancio mescolatore, cestello per la cottura a vapore, food processor con sei dischi in acciaio inox e un frullatore thermoresistent da 1,6 litri. Inoltre, è possibile acquistare separatamente anche altri accessori.

Kitchen Artisan 5KSM150PSEER Robot da Cucina

L’impastatrice Kitchen Artisan è fabbricata in metallo pressofuso e interamente assemblata a mano nello stato americano dell’Ohio. Oltre ad avere un design moderno ed elegante, questo robot da cucina è molto semplice da utilizzare e pulire e realizzato per durare a lungo nel tempo.

Quest’elettromestico viene realizzato in una vasta gamma di colori per soddisfare i gusti di tutti e per adattarsi al meglio in ogni tipo di cucina. L’impastatrice garantisce prestazioni eccezionali grazie al motore a trasmissione diretta che consente di preparare in maniera rapida e veloce piccole o grandi quantità di cibo.

Il robot da cucina è dotato di movimento planetario originale che permette allo sbattitore di ruotare in una direzione, mentre mescola e gira nell’altra in modo che gli ingredienti vengono costantemente portati al centro della ciotola. È possibile scegliere tra le 10 velocità disponibili che assicurano una miscelazione veloce ed accurata.

Bosh MUM4405

La Bosh MUM4405 è una piccola impastatrice dal design compatto e poco ingombrante ideale per chi non ha molto spazio in cucina. Il movimento planetario risulta leggermente inclinato per consentire uno spostamento completo su tutti i lati in maniera uniforme.

La ciotola è fissa, quindi non si può staccare, ma risulta molto comoda da pulire in quanto è dotata di una superficie liscia.

Ques’ultima ha una capacità pari a 4 litri, ideale per preparare anche grosse quantità di impasto ed è realizzata in un materiale plastico molto resistente.

All’interno della confezione, oltre all’impastatrice con la relativa ciotola, vi sono delle fruste multifunzione ideali per montare a neve, una frusta K o a foglia adatta per gli impasti di consistenza media e un gancio per gli impasti duri come quelli del pane o della pizza. Inoltre, vi sono anche il manuale e il coperchio paraschizzi. Per chi desidera sono disponibili tanti altri accessori che possono essere acquistati separatamente.

Kenwood KM242 Prospero Impastatrice Planetaria

Quest’impastarice del marchio Kenwood è tra le più piccole della casa. È anche tra le più leggere, infatti pesa solo 4,5 Kg ed è molto maneggevole. Nonostante le dimensioni ridotte l’impastatrice risulta essere molto potente e allo stesso tempo affidabile grazie ai suoi 900 watt che permettono la preparazione di qualsiasi piatto.

La ciotola, realizzata in acciaio inox, ha una capienza di 4,3 litri. All’interno della confezione, oltre alla ciotola, vi sono anche il gancio impastatore, la frusta K, la frusta a filo e diversi accessori come il frullatore, il tritatutto dotato di diverse lame e lo spremiagrumi.

L’impastatrice è dotata di 3 diverse velocità di lavorazione, alta, media e planetaria che consentono all’utilizzatore di avere il pieno controllo.

Per garantire maggiore sicurezza la macchina Prospero è dotata del sistema inerlock che blocca il funzionamento se gli accessori non sono inseriti in maniera corretta o se i coperchi a chiusura degli attacchi non sono ben posizionati.

CookMii Impatatrice Planetaria Professionale

Quest’impastatrice planetaria del marchio Cooking è multifunzione e professionale. Il motore ha una potenza massima di 1600 watt ideale per impastare anche i composti più duri e difficili da lavorare come i lievitati.

L’impastatrice è dotata di 6 velocità di lavorazione che è possibile modificare in base al tipo di impasto e di una ciotola con una capacità di 6,5 litri.

Con la pratica funzione ad impulso è possibile regolare la velocità in base al tipo di preparazione che si vuole effettuare, in modo tale che tutti gli ingredienti vengano amalgamati nel miglior modo possibile. Grazie alla ciotola in acciaio inox ed ai piedini antiscivolo, l’impastatrice risulta essere molto stabile anche con gli ingredienti più difficili e duri da lavorare.

L’impastatrice è dotata di un gancio per impastare i composti più duri come l’impasto del pane o della pizza, di una frusta a foglia per i composti medi e di una frusta per gli impasti leggeri come crepe o pan di spagna. Tutti gli accessori sono molto semplici da installare e da rimuovere.

Impastatrice planetaria: le migliori impastatrici
Torna su