Migliori Planetarie

Sempre maggiormente diffusa presso ampie fasce di consumatori, la planetaria è un’impastatrice professionale che offre elevate prestazioni funzionali consentendo di ottenere ottimi risultati e ottimizzando le tempistiche.

Che cos’é una planetaria?

Si tratta di un elettrodomestico progettato per impastare gli ingredienti amalgamandoli in maniera estremamente omogenea, con la finalità di ottenere dei composti perfetti per preparazioni dolci oppure salate, come pane, pizze, focacce e torte di vario genere.

La sua struttura di base comprende un corpo centrale (scocca), che può essere in plastica oppure in acciaio, comprendente il braccio mobile a cui si agganciano gli accessori.

Il suo appellativo “planetaria” deriva dal tipo di movimento da essa compiuto che assomiglia a quello dei pianeti nell’universo: una rotazione molto perfezionata e necessaria per raggiungere ogni parte della vasca d’impasto.

La vasca per impastare è generalmente realizzata in acciaio, un materiale ideale per preparazioni gastronomiche, sia per sicurezza che per facilità di pulizia.

Impastatrice Planeteria: i migliori prezzi del web

Oltre a questa vasca sono disponibili in dotazione tre fondamentali accessori che sono: una paletta per mescolare, una frusta per montare e un gancio per impastare i composti più duri e pesanti.

Di norma qualsiasi modello di planetaria è dotato di:

  • frusta a “K” (paletta)
    così chiamata per la sua forma che rappresenta appunto la lettera “K”, essa costituisce il principale strumento per impastare in quanto sostituisce perfettamente il cucchiaio di legno, consentendo di mescolare ad esempio uova e farina o zucchero, ingredienti mediamente consistenti e corposi, che richiedono uno sforzo di media intensità;
  • frusta a filo (frusta)
    ideale per impasti liquidi o semi-liquidi, leggeri e spumosi come ad esempio la panna montata, questo accessorio è formato da tanti fili metallici che si riuniscono verso l’alto e che consentono uno sforzo non impegnativo ma piuttosto prolungato;
  • gancio
    grazie alla sua struttura a uncino, progettata per preparare impasti elastici e compatti, come quelli della pasta fatta in casa oppure della pizza, il gancio garantisce ottime prestazioni con sforzi intensi ed energici ma di breve durata, quando le preparazioni devono sviluppare adeguatamente la maglia glutinica.

In alcuni modelli è presente anche una frusta gommata, composta da una struttura piatta di metallo rivestita di plastica, il cui ruolo è quello di raccogliere l’impasto a ogni giro, per evitare che gli ingredienti possano aderire alle pareti della vasca.

Gli accessori, a seconda delle singole esigenze, vengono inseriti su un braccio meccanico, la cui rotazione è simile a quella dei pianeti e che consente loro di muoversi correttamente.

Questa movimentazione permette di ottenere un impasto completamente uniforme derivante dal fatto che gli accessori riescono a toccare tutti i punti della vasca, le cui pareti, al termine della preparazione, sono perfettamente pulite.

Si tratta essenzialmente di due tipi di movimento: uno rotatorio che fa girare l’accessorio prescelto su sé stesso e uno circolare che imprime la direzione.

Come scegliere la migliore planetaria

Data la notevole disponibilità di modelli di planetaria attualmente in commercio, è necessario focalizzarsi su alcuni requisiti tecnici per essere in grado di effettuare una scelta giusta.

È intuitivo che, a seconda delle prestazioni offerte da questa apparecchiatura, i costi sono differenti.

Studiata per chef professionisti, che per primi hanno incominciato a utilizzarla, la planetaria è ormai entrata a fare parte del bagaglio di attrezzi che ogni casalinga amante della buona cucina deve possedere.

  1. Un primo aspetto da valutare prima di acquistare una planetaria è quello della sua potenza: a seconda delle funzioni e della qualità, sono disponibili modelli che partono da 700 watt fino ad arrivare a 1800 watt.
    Quelle a 1800 watt sono consigliate per chef professionisti in quanto offrono prestazioni estremamente perfezionate, tra cui anche la cottura dei cibi a vapore o a induzione, mentre per un utilizzo domestico è opportuno rivolgersi alla fascia compresa tra 900 watt e 1200 watt.
  2. Un secondo requisito da valutare è rappresentato dalla capienza della vasca impastatrice (ciotola) che può variare da 4 litri fino a 5-6 litri.
    Non è sempre detto che una ciotola più grande sia associata ad una qualità superiore, poiché questa caratteristica è collegata soprattutto alle esigenze personali del consumatore.
  3. I materiali costitutivi possono essere acciaio inox oppure plastica; è intuitivo che le migliori planetarie sono dotate di strutture in acciaio, in grado di assicurare la massima resistenza allusiva agli accessori e ottime garanzie igieniche.

A questo proposito è sempre consigliabile spendere qualcosa in più per avere la certezza di poter disporre di un apparecchio sicuro.

  • Particolare attenzione deve essere rivolta alla struttura del corpo centrale che rappresenta un vero e proprio fattore discriminante per l’acquisto.
    È preferibile infatti optare per modelli in metallo e acciaio inox per la loro maggiore resistenza, stabilità e durevolezza.
  • I sistemi di sicurezza costituiscono un discriminante fondamentale che può orientare l’acquirente dato che i migliori modelli di planetaria sono dotati di perfezionati meccanismi che bloccano il funzionamento quando gli accessori non sono alloggiati correttamente.

Le planetarie che cuociono possono disporre di un meccanismo di auto-spegnimento che si attiva se le temperature di servizio raggiungono valori troppo elevati, magari per un uso continuativo.

Quali sono le migliori planetarie

Kenwood KM285 Impastatrice Planetaria

Questa planetaria si distingue da altri modelli similari per l’estrema completezza degli accessori forniti che, oltre a quelli tradizionalmente offerti in dotazione, comprende anche uno spremiagrumi e un tritatutto.

Il suo motore si mostra potente (900 watt) e funzionale in quanto è dotato di 3 velocità, particolarmente utili per calibrare l’intensità del movimento durante differenti tipi di preparazione.

I materiali costitutivi sono acciaio inox e vetro che caratterizza la capiente caraffa dalla capacità di 1,2 litri.
Viene offerto in dotazione anche un “food processor” con lame in acciaio, ideale per sminuzzare e affettare oltre che grattugiare.

Il suo sistema di sicurezza “interlock” entra in azione bloccando il funzionamento nel momento in cui gli accessori non siano ben inseriti.
Ottimo rapporto qualità/prezzo.

Planetaria Amazon Basics

Pur essendo dotato di un corpo macchina in plastica, questo apparecchio garantisce comunque valide prestazioni funzionali, soprattutto se rapportate al costo decisamente concorrenziale.

È probabilmente uno dei prodotti più economici attualmente disponibili e distribuita da Amazon su modello del celebre Kitchenaid, di cui ricalca l’elegante design.

Il motore arriva a 800 watt con sette modalità di controllo per la velocità; la vasca ha una capacità di 4,5 litri ed è realizzata in acciaio inox con alloggiamento in materiale plastico ABS.

Estremamente leggera (pesa meno di 6 chili), questa planetaria è tuttavia molto stabile poiché fornita di ventose antiscivolo presenti sulla base.
Momentaneamente non disponibile, ma in attesa di essere di nuovo commercializzata.

Planetaria Kitchenaid 5K45SSESL

Grazie alle sue eccellenti prestazioni, questa planetaria garantisce un movimento calibrato delle fruste all’interno della ciotola per incorporare tutti gli ingredienti in modo rapido e uniforme.

Ideale per raffinate preparazioni a grana fine, come meringhe e purea, l’apparecchio presenta linee eleganti, caratterizzate da una rigorosa semplicità lineare e da un sofisticato design.

Grazie alla possibilità di sollevare il corpo motore viene offerta un’ottimale accessibilità alla vasca, dotata di una capienza di 4 litri.
Oltre agli accessori standard sono disponibili anche altri opzionali, dal taglia-impasto alla gelatiera.

Il motore a trasmissione diretta consente di impostare 10 differenti velocità che si adattano perfettamente a qualsiasi tipo di impasto.
Il corpo macchina è interamente in metallo per garantire robustezza, stabilità e durevolezza.

Il modello, date le sue eccellenti prestazioni funzionali, appartiene a una fascia medio-alta di prezzo.

Electrolux EKM4000 Planetaria Impastatrice

Una delle caratteristiche peculiari di questa planetaria è rappresentata dalla presenza di due ciotole in dotazione, la prima di 4,8 litri e la seconda di 2,9 litri, per consentire la preparazione di impasti di tutti i tipi.

Per la sua ottima potenza pari a 1000 watt, il motore offre elevate prestazioni, migliorate dalla possibilità di aggiungere vari optionals.

Grazie alla presenza di una pratica illuminazione a LED sulla ciotola è possibile osservare perfettamente l’evoluzione delle procedure d’impasto.
Il corpo macchina, realizzato in metallo pressofuso, si presenta particolarmente stabile e robusto.

Sono disponibili 10 velocità regolabili che consentono un’estrema versatilità d’impiego, soprattutto se relazionate alla molteplicità degli accessori aggiuntivi della gamma Electrolux.

Aicok Impastatrice Planetaria

Si tratta di un prodotto appartenente alla fascia economica di prezzo che comunque si caratterizza per ottime prestazioni funzionali, collegabili alla qualità dei materiali costitutivi.

Il doppio gancio impastatore, una novità di questa planetaria, è in grado di simulare perfettamente il movimento delle mani, contribuendo a realizzare impasti perfetti.

L’apparecchio, che è dotato di testa inclinabile per favorire l’accesso all’impasto nella ciotola, garantisce la massima stabilità grazie alla presenza di piedini antiscivolo in silicone.

Fornito di un potente motore da 1000 watt con 6 velocità, l’elettrodomestico garantisce prestazioni professionali a un costo decisamente conveniente, soprattutto in relazione all’eccellente rapporto qualità/prezzo.

Dotato di una ciotola in acciaio inox da 5 litri, l’apparecchio è fornito di un set completo di accessori multifunzionali in grado di soddisfare ogni esigenza gastronomica.

Hauswirt Impastatrice Planetaria

Economica ma estremamente performante, la planetaria Hauswirt si presenta solida e compatta, con un corpo macchina dotato di un pratico display digitale LCD e di pochi, semplici, pulsanti.

Dotata di una capacità di 5 litri, la vasca in acciaio inox presenta un’impugnatura ergonomica ed è stata progettata per lavorare agevolmente fino a 1 chilo di farina.

È disponibile un sistema di auto-bloccaggio di sicurezza che interrompe il funzionamento dell’apparecchio nel caso in cui gli accessori non siano montati correttamente.

Le 8 velocità del motore consentono di regolare la funzionalità in rapporto al tipo di impasto da realizzare; il peso dell’apparecchio è di circa 8 chili.

Klarstein Impastatrice Planetaria

Con una potenza di 1200 watt questa planetaria fabbricata in Germania offre ottime prestazioni, soprattutto se paragonate all’interessante rapporto qualità/prezzo che la colloca in una fascia media di spesa.

Sono disponibili 6 diverse velocità e una ciotola in acciaio inox da 5,2 litri; il braccio è mobile per facilitare al massimo l’accesso al contenitore.

Migliori Planetarie
Torna su