Planetarie professionali

Che cosa sono le planetarie professionali

Considerate un must-have non più riservate soltanto agli chef stellati, ma anche a casalinghe amanti dell’arte culinaria, le planetarie sono apparecchiature che offrono la possibilità di ottenere impasti perfezionati.

Il loro nome si riferisce al movimento, appunto planetario, compiuto dagli accessori montati sul braccio rotante, responsabile della miscelazione rotatoria e circolare degli ingredienti.

Grazie a questa tecnica è possibile ottenere una lavorazione più omogenea dell’impasto, impedendo che si formino depositi a contatto con le pareti della ciotola.

L’evoluzione tecnologica di questi apparecchi ha consentito alle planetarie di raggiungere standard sempre più elevati a livello qualitativo, trasformandole in veri e propri dispositivi professionali.

Un apparecchio basico è costituito da un corpo macchina (scocca), comprendente un braccio rotante, da una ciotola solitamente in acciaio inox, e da accessori in dotazione, comprendenti una pala, una frusta e un gancio.

Impastatrice Planeteria: i migliori prezzi del web

Ognuno di questi tre dispositivi è finalizzato a un determinato tipo di impasto, e precisamente la frusta per i dolci, il gancio per impasti lievitati e la pala utile per montare.

Oltre a questi è possibile disporre di una vasta gamma di accessori opzionali comprendenti tritacarne, spremiagrumi, frullatore, grattugia, tagliaverdure, gelatiera e food processor.

Alcune planetarie professionali possono inoltre svolgere funzioni extra, tra cui la cottura a vapore o a induzione, la friggitura e la macinatura di granaglie e cereali.

La potenza di questi elettrodomestici, che è compresa tra 600 e 1800 Watt, rappresenta un fattore discriminante per la loro qualità, infatti quanto più potente è il loro motore, tanto migliori sono le prestazioni offerte.

In ambito professionale le planetarie di norma hanno una potenza compresa tra 1400 e 1800 Watt, infatti maggiore è la potenza del motore, minore diventa lo sforzo che l’apparecchiatura deve compiere per lavorare il composto.

Ecco perché i modelli più perfezionati si riconoscono dalla resa su impasti compatti e duri come quelli di pasta, pane e pizza.

Un motore potente, tipico di prodotti professionali, è in grado di lavorare a lungo senza surriscaldarsi, mentre planetarie meno performanti non riescono a offrire prestazioni prolungate nel tempo.

Dal punto di vista strutturale sono disponibili in commercio due tipi di motore: a presa diretta e a trasmissione.

Il primo tipo presuppone un posizionamento superiore del motore che risulta collegato direttamente al braccio meccanico, questo fatto consente una migliore efficienza dato che l’energia arriva direttamente sul braccio con un dispendio minimo e una diminuzione del rischio di usura.

Modelli di questo genere si distinguono per una potenza molto bassa (250-700 Watt) ma ottimi risultati.

Nel caso di motori a trasmissione il loro posizionamento è nella parte posteriore dell’elettrodomestico, e si collega tramite una serie di cinghie al braccio impastatore.

Si tratta di planetarie massicce e molto potenti, dotate di funzionalità estremamente evolute; quelle professionali appartengono a questa seconda categoria.

Un fattore distintivo di queste macchine è rappresentato dalla differente disponibilità di velocità, che si rapporta alle varie tipologie di impasto.

Anche per questo requisito le tipologie professionali sono fornite di un numero di opzioni maggiore rispetto ai modelli comuni.

I requisiti di capienza, stabilità e sicurezza dovrebbero essere equiparabili sia nei modelli professionali che in quelli per uso domestico, in quanto si tratta di fattori indispensabili al loro funzionamento.

Requisiti delle planetarie professionali

Uno dei requisiti fondamentali da prendere in esame per selezionare una planetaria professionale è relativo alla tipologia dei materiali costitutivi.

Per avere la certezza che essi siano rispondenti a elevati standard qualitativi, non tossici e antiallergici, è consigliabile indirizzare la propria scelta verso l’acciaio inox, ideale sia dal punto di vista igienico che per l’eccezionale resistenza.

Planetarie realizzate con leghe metalliche sono più robuste, potenti e longeve rispetto a quelle prodotte con la plastica.

Il brand delle planetarie è un altro requisito da valutare attentamente, dato che alcuni marchi come ad esempio Kenwood sono specializzati nella produzione di questi elettrodomestici.

Pertanto oltre alle prestazioni di elevato livello, gli apparecchi prodotti da ditte famose garantiscono anche una migliore assistenza post vendita.

Un altro fattore da considerare è il rapporto qualità/prezzo, in quanto non è sempre vero che a un prezzo elevato corrisponda un prodotto più performante.

Nel settore delle planetarie professionali è comunque opportuno scegliere prodotti dai 400 euro in su.

Quali sono le planetarie professionali

Kenwood KCC 9060S

Conosciuta anche come cooking chef gourmet, questa planetaria appartiene a una fascia alta di prezzo, perfettamente giustificata dalle ottime prestazioni offerte. Si tratta di un’impastatrice con cottura a induzione, che raggiunge fino ai 180 gradi per realizzare numerose ricette a cottura lenta.

Sono disponibili 24 programmi automatici, facilmente impostabili su un ampio display presente sulla scocca.

Oltre agli accessori in dotazione, la planetaria è completata da una frusta gommata, da un gancio mescolatore per la cottura, da un frullatore in vetro termoresistente della capienza di 1,6 litri, che può frullare ingredienti sia freddi che caldi e dal food processor a sei dischi.

La ciotola in acciaio inox è completata da un comodo cestello per la cottura a vapore.

L’apparecchio pesa quasi 13 kg, ha una capienza di 6,7 litri e una potenza del motore pari a 1500 Watt.

Kenwood KVL 4170S

Questa planetaria può contare su un potente motore da 1200 Watt, che assicura un’estrema affidabilità per qualsiasi tipo di impasto.

La ciotola in acciaio inossidabile ha una capienza di 6,7 litri ed è fornita di una copertura di sicurezza paraspruzzi.

L’apparecchio dispone anche di un miscelatore in vetro di 1,6 litri e di un macinino metallico.

La regolazione elettronica delle velocità di lavorazione garantisce la massima sicurezza durante la fase operativa, che è in grado di bloccare il motore in caso di surriscaldamento.

Grazie alla struttura in metallo pressofuso, la scocca è particolarmente resistente e dotata di una base molto stabile in quanto fornita di ventose antiscivolo.

Il miscelatore in vetro è stato progettato per resistere a qualsiasi shock termico, in quanto prodotto con vetro borosilicato; come conseguenza è possibile mescolare direttamente sia impasti caldi che ghiaccio, anche subito dopo.

L’apparecchio è fornito di speciali coltelli Blend-X capaci di sminuzzare materiali di qualsiasi consistenza, il design della planetaria è minimalista e consente di inserire l’apparecchio in qualsiasi contesto abitativo.

Bosch MUM 58L20

Si tratta di una planetaria multiuso con una potenza di 1000 Watt, il cui corpo macchina è realizzato completamente in acciaio; il suo peso, di 6,4 kg, rende l’apparecchio estremamente maneggevole, anche grazie a una struttura compatta e solida.

La ciotola in acciaio inox si affianca a un pratico boccale in vetro termoresistente che permette di sfruttare la funzione di frullatore; oltre ai tre accessori classici in dotazione, questo prodotto fornisce anche un pratico dispositivo per sminuzzare le verdure e tritare la carne.

I programmi disponibili di velocità sono sette e vengono controllati da una manopola posizionata superiormente.

L’estrema facilità di impiego e le ottime prestazioni rappresentano i requisiti fondamentali di questa planetaria, disponibile sul mercato a un prezzo molto conveniente.

Clatronic KM 3711

Decisamente economica, questa planetaria presenta una struttura poco ingombrante, comprendente un corpo macchina con braccio girevole multifunzione e una ciotola in acciaio inox della capacità di 5 litri, fornita di coperchio trasparente paraspruzzi con apertura.

La potenza del motore è di 1100 Watt con velocità regolabili elettronicamente, ideale per la preparazione di un gran numero di ricette.

Il meccanismo meccanico dell’apparecchio è molto robusto e prevede l’impiego dei tre accessori tradizionali oltre che di uno speciale agitatore per pasta progettato per la preparazione di biscotti.

Il suo ottimo rapporto qualità/prezzo rende questa planetaria una delle più vendute.

Kitchenaid Artisan 5KSM7580X

Appartenente alla categoria delle planetarie professionali di fascia media, questo modello si caratterizza per la presenza di una ciotola in acciaio inox da 6,9 litri, fornita di una maniglia ergonomica che ne facilita la presa anche quando il quantitativo di impasto è molto elevato.

tutti gli accessori in dotazione sono in acciaio inox e si presentano robusti e durevoli oltre che lavabili in lavatrice; il corpo macchina è realizzato in metallo pressofuso che conferisce all’apparecchio stabilità e robustezza.

Grazie a un meccanismo brevettato, il Kitchenaid Artisan risulta particolarmente silenzioso, anche nella fase di impasti impegnativi.

Si tratta di un modello con motore a presa diretta e dotato di un dispositivo di sollevamento professionale della ciotola; la potenza del motore è di 500 Watt.

Moulinex QA810D Impastatrice Planetaria Masterchef

Con una potenza di 1500 Watt, il motore di questa planetaria rende possibile qualsiasi tipo di preparazione con grande facilità.

Pur essendo stata progettata per la realizzazione di prodotti dolciari, Masterchef Moulinex si rivela la scelta ideale anche per impasti salati di pane, pizza e focaccia.

Grazie all’ampiezza della ciotola (quasi 7 litri) è possibile preparare oltre 2 kg di impasto, oltre che montare a neve fino a 16 albumi in pochissimo tempo; il contenitore è fornito di due pratiche maniglie.

Un requisito particolare dell’apparecchio consiste nel duplice movimento planetario di miscelazione, che prevede una rotazione opposta dell’accessorio montato rispetto alla testa del macchinario.

Il kit di miscelazione e di impasto è realizzato in metallo pressofuso, perfetto anche per impieghi intensivi; l’apparecchio pesa circa 10 kg e offre 8 differenti opzioni di velocità.

Girmi IM45 Impastatore Professionale

Si tratta di un apparecchio che nonostante il costo estremamente conveniente, offre notevoli prestazioni funzionali relative alla potenza del motore di 1200 Watt.

Grazie a piedini antiscivolo a forma di ventosa, il Girmi IM45 è particolarmente stabile anche durante la preparazione di impasti compatti.

Sono disponibili dieci differenti opzioni di velocità, oltre a quella aggiuntiva “pulse”, che offrono l’opportunità di cimentarsi in preparazioni liquide, semiliquide o semisolide.

È presente un affidabile dispositivo di sicurezza che blocca il funzionamento in condizioni di emergenza.

Il corpo macchina è dotato di un unico comando laterale molto intuitivo costituito da una manopola rotante, mentre inferiormente è localizzato il perno che regola l’innalzamento del braccio rotante.

Planetarie professionali
Torna su