Planetarie Smeg: prezzi e offerte

La Smeg propone le sue nuove planetarie, macchine impastatrici che permettono la preparazione di pasta di ogni tipo, sia dolce che salata, ma che con i dovuti accessori diventano all’evenienza anche gelatiere e tritacarne.

L’azienda italiana ha deciso di immettere sul mercato una serie denominata SMF, planetarie che sono dotate delle migliori tecnologie ma sono allo stesso tempo un esempio di semplicità.

La loro linea richiama lo stile degli anni ’50, un’estetica vintage che torna sempre più di moda, mentre la loro costruzione fa affidamento su materiali di prima qualità; l’alluminio fa da contorno a componenti più ricercati, fabbricati mediante metalli zincati e ghisa, un biglietto da visita decisamente importante ai fini della robustezza e della durata delle impastatrici. Vediamo insieme in cosa consiste la serie SMF di Smeg è perché vale la pena acquistare una planetaria completamente Made in Italy.

Le planetarie Smeg serie SMF

La Smeg propone una lunga serie di planetarie per la verità molto simili fra loro; le macchine si differenziano per la presenza di qualche accessorio in più o in meno, per le dimensioni dell’impastatrice o il materiale con cui è fabbricata la ciotola, in alcuni casi di alluminio e in altri di vetro. Inoltre, l’azienda italiana ha deciso di costruire planetarie di molti colori diversi (full color di Smeg), al fine di accontentare le soggettive esigenze estetiche di ogni cuoco o appassionato di cucina, in base anche all’arredamento.

Le planetarie Smeg SMF sono contraddistinte da un’intelaiatura in alluminio, mentre il basamento è in metallo zincato, doverosamente più pesante per stabilizzare la macchina.

Impastatrice Planeteria: i migliori prezzi del web

Il motore ha una potenza di 800W ed è dotato di un variatore elettronico che consente di impostare ben 10 velocità differenti; è molto interessante l’adozione della funzione Smooth Start. Si tratta di una soluzione che permette alla macchina di avviarsi gradualmente evitando in tal modo picchi di consumo di corrente, nonché dannosi contraccolpi che possono danneggiare i componenti meccanici maggiormente sollecitati, come il mandrino che porta gli utensili (i vari tipi di frusta e altri accessori).

Le planetarie Smeg sono dotate di una buona capienza; le ciotole presisposte dall’azienda italiana possono contenere oltre 1 kg di farina e sfiorare i 3 kg di impasto per le torte dolci; i contenitori hanno una capienza massima di ben 4,8 litri.

Dal punto di vista elettronico, le impastatrici Smeg montano alcuni sistemi di sicurezza che meritano di essere considerati; ogni planetaria presenta un arresto automatico del motore che interviene quando la testa dell’impastatrice viene rialzata (la testa si sposta mediante la pressione di un tasto), mentre un’apposita circuitazione scongiura pericolosi sovraccarichi dovuti all’eccessivo assorbimento, fatto che accade spesso con ogni tipo di macchinario quando si superano le tolleranze consigliate dalla casa.


Le planetarie Smeg sono facili da pulire, in quanto tutti gli elementi soggetti a imbrattamento possono essere smontati in poco tempo.

In cosa consiste una planetaria Smeg

Il termine planetaria non è dato al caso e definisce perfettamente il comportamento della testa della macchina; si tratta di una moderna soluzione che abbina due movimenti rotazionali, imitando in un certo senso quello dei pianeti all’interno del sistema solare.

In pratica, oltre alla classica rotazione intorno al proprio asse, la frusta si sposta lungo un orbita più o meno elittica che permette all’utensile di miscelare perfettamente l’amalgama in ogni punto della ciotola, quest’ultima ovviamente dimensionata in base agli spazi coperti dalla frusta stessa.

Questo sistema consente di ottenere una pasta uniforme in ogni suo punto, un vantaggio non da poco per qualsiasi esperto di cucina. A tal proposito, acquistare una planetaria non significa comprare una semplice impastatrice, ma una macchina ben più performante ed efficiente, capace di velocizzare non poco il lavoro in cucina senza compromettere la qualità dei risultati.

Gli accessori dedicati alle planetarie Smeg

Sulle planetarie, la Smeg mette a disposizione dei clienti un grande numero di accessori, anche se, nella maggior parte dei casi, i più straordinari sono offerti come optional e devono pertanto essere pagati separatamente. In ogni caso, i modelli più rappresentativi sono equipaggiati di serie con tutte le fruste e almeno uno sbattitore, oltre a un coperchio per la ciotola che protegge dagli schizzi durante la lavorazione. In generale, la serie SMF di Smeg può montare i seguenti accessori dedicati:

  • frusta piatta, frusta a filo e frusta con bordi flessibili;
  • gancio impastatore smontabile e lavabile in lavastoviglie;
  • ciotola con coperchio versatore;
  • coperchio versatore antispruzzo;
  • gancio in alluminio per miscelare impasti lievitati;
  • ciotola in acciaio inox;
  • frusta in alluminio;
  • utensile in acciaio dotato di rulli in alluminio per la preparazione di tagliatelle da 6 mm (è incluso un pennellino per la pulizia);
  • utensile tritatutto dotato di tre trafile a dischi d’acciaio (è incluso un accessorio per la pulizia, nonché un pestello per introdurre gli ingredienti);
  • utensile in acciaio cromato e lega di alluminio per la preparazione di pasta sfoglia da 140 mm;
  • utensile in acciaio cromato adibito alla preparazione dei ravioli (l’accessorio provvede alla farcitura);
  • utensile in acciaio cromato per la preparazione di qualsiasi tipo di pasta fresca;
  • accessorio per grattugiare;
  • accessorio gelatiera. Si tratta di un dispositivo completo ed efficace che consente di preparare gelati, sorbetti e yogurt: l’offerta include un contenitore dotato di sistema di raffreddamento ad accumulo, anch’esso in acciaio inox.

Come si può notare, l’elenco degli accessori è davvero completo e consente alle planetarie Smeg di essere indispensabili in tantissime occasioni; tutti gli utensili sono compatibili con le macchine della serie SMF.

La migliori planetarie Smeg

Come tutte le migliori marche, l’azienda italiana propone diversi modelli di planetaria; la linea SMF ne include molti, soprattutto perché la Smeg ha optato per dare una sigla precisa ad ogni impastatrice, anche quando l’unica variazione consiste nel colore.

Le tinte a disposizione sono tante; si passa dal rosso all’azzurro, ma si possono trovare macchine color panna, rosa o in diverse tonalità di grigio.

A tal proposito, si può ipotizzare che la Smeg abbia valutato anche il peso delle sue planetarie e abbia studiato tutto per facilitare la sistemazione delle macchine in ogni cucina; la loro bellezza non crea certo disordine, bensì completa l’arredamento con un tocco di classe, un misto fra vintage e modernità davvero apprezzabile. In ogni caso, il peso supera in rari casi i 10 kg, non creando particolari problemi anche quando si ha il bisogno di spostare l’impastatrice.

I modelli di planetaria meglio recensiti della serie SMF di Smeg sono i seguenti:

SMF01RDEU: questa planetaria ha un grande rapporto qualità-prezzo; ha un costo di listino pari a 329 euro e lavora in classe di efficienza energetica A. La macchina pesa 9,5 kg e presenta tutte le caratteristiche menzionate fino ad ora, dai sistemi di sicurezza al variatore di velocità. La ciotola di serie è in acciaio inossidabile e le sue dimensioni sono esattamente 402 x 221 x 378 mm;

SMF02RDEU: si tratta del modello immediatamente superiore allo “01” e ha un prezzo di poco inferiore ai 450 euro; la planetaria presenta le stesse funzionalità ma varia nelle dimensioni, che diventano 442 x 248 x 406 mm. Il peso passa dai 9,5 agli 11 kg. La Smeg consiglia questo modello nel caso si usino spesso gli utensili più grandi, come l’utensile tritatutto e l’accessorio per la preparazione della pasta sfoglia;

SMF03CREU: ha un costo di 529 euro e consiste nell’attuale top di gamma proposto dalla Smeg. La macchina ha un chassis identico a quello del modello “02” e consiste nella nuova versione proposta dalla casa italiana.

Le planetarie Smeg Dolce&Gabbana

Questa particolare linea si presenta con un’eccezionale colorazione fantasia, apprezzabile perché allegra e soprattutto unica; la serie nasce dalla collaborazione della Smeg con l’azienda di moda Dolce&Gabbana ed è stata chiamata Sicily is my love.
Queste planetarie sfoggiano le raffigurazioni tipiche dei carretti siciliani, un omaggio alla terra che ha dato i natali a Domenico Dolce; la Smeg ha deciso di unire lo stile anni ’50 alla tradizione siciliana, una regione dove la cucina è particolarmente ricca e apprezzata per la sua sostanza.

Le planetarie Smeg come espressione del Made in Italy

Non ci sono dubbi sul fatto che il Made in Italy sia un poco più costoso; il motivo è tanto semplice quanto lampante, ma è chiaro che ogni persona deve fare i conti con la sua micro-economia.

In questo senso, la Smeg ha messo in commercio una linea di planetarie che ha un elevato rapporto qualità-prezzo; l’azienda ha puntato sui materiali, robusti e capaci di garantire prestazioni eccellenti per un lungo periodo di tempo, un fatto abbastanza raro ai giorni nostri.

In tal modo, la Smeg è riuscita a valorizzare ciò che è sempre stato essenziale in una macchina da cucina e ha coniugato il tutto approfittando dell’estetica anni’50, un vero esempio di sostanza, che con l’ausilio delle moderne tecnologie si trasforma in vera e propria classe.

Il Made in Italy non è mai stato freddo e fatto di semplici numeri, ha sempre dato spazio alle emozioni; le planetarie Smeg riescono a trasmettere quel sentimento che la plastica non è in grado di ostentare, hanno un fascino che nelle migliori cucine si trasforma nella classica ciliegina sulla torta.

Vi state chiedendo se conviene acquistare una planetaria Smeg?!

La risposta è facile ed è dentro ognuno di noi; come può del resto un prodotto fabbricato con materiali plastici essere durevole e garantire prestazioni all’altezza delle vostre aspettative?

Ogni appassionato di cucina si merita il meglio e si aspetta certamente di vedere la sua planetaria muoversi con armonia e decisione, senza strane vibrazioni o fastidiosi movimenti lungo il top della cucina. La Smeg garantisce tutto questo e tanto altro di più.

Dove acquistare le planetarie Smeg

Da sempre Amazon corre in aiuto a tutti gli internauti più esigenti; il portale mette a disposizione degli utenti la maggior parte delle planetarie Smeg a prezzi convenienti e con offerte difficilmente riscontrabili altrove; il consiglio è quello di sfolgiare le pagine di Amazon con calma e pazienza; trovare la migliore planetaria Smeg per le proprie esigenze sarà tutt’altro che un problema.

Planetarie Smeg: prezzi e offerte
Torna su